Coro La Corolla e I Piccoli Fiori

“Il segreto del canto risiede tra la vibrazione della voce di chi canta ed il battito del cuore di chi ascolta”

(Khalil Gibran)

Per un coro, e a maggior ragione per un coro di montagna, 
cantare 
non è solo uno strumento per raccontare 
un pezzo della propria storia o delle tradizioni di un territorio, 
ma diventa soprattutto un’esigenza, 
un bisogno profondo di esprimersi, 
vivendo insieme a chi ascolta 
un ricordo, un’emozione ...

 

Qualche anno fa, in occasione della tradizionale festa di Natale organizzata presso le Scuole elementari di Martignano, Marion Pertner ebbe l’idea di affiancare, al grande coro dei bambini, un coro formato da mamme e maestre. Vista la buona riuscita dello spettacolo e sull’onda dell’entusiasmo dei partecipanti decise di dare continuità a questa esperienza.

Fu così che nel settembre 2012, grazie all’aiuto di Fabrizio Trenti e Laura Cirelli nasce il “Coro La Corolla e i Piccoli Fiori” formato da bambini e mamme con la passione del canto e una gran voglia di stare insieme con allegria. I suoi componenti iniziano a incontrarsi settimanalmente per le prove, nel corso delle quali non solo imparano nuove canzoni ma imparano anche a cantare intonati e a vivere questa esperienza come opportunità di crescere insieme.

Nel tempo il coro si rinvigorisce e si perfeziona, ampliando il repertorio e anche il numero dei coristi. Il repertorio del coro è molto vario e va dalla musica leggera, alle colonne sonore di film e musical, dalla musica polifonica alle canzoni per bambini.

Dal gennaio 2015 il “Coro la Corolla e i Piccoli Fiori” diventa un coro a tutti gli effetti grazie alla sua affiliazione con il “Coro Monte Calisio” e l’iscrizione alla Federazione dei Cori del Trentino. Attualmente il sodalizio è composto da 38 bambini e 22 adulti.

In questi anni il coro si è esibito in molte occasioni partecipando a diversi eventi sempre sotto la guida della carismatica maestra Marion. Da settembre 2016 il coro ha poi intrapreso un nuovo percorso accompagnati dall’instancabile maestra Angela Rizzoli.